martedì 24 aprile 2012

Amare la Libertà

Domani festa della libertà: mi viene in mente di sottolineare quanto questo valore dovrebbe essere apprezzato e conmsuistato da tutti, ogni giorno, in ogni ambiente e circostanza.
In queste ultime settimane sono usciti due libri, di due autori di grande spessore e ai quali mi sento fortemente affezionato, interessanti e belli sulla libertà.
Corrado Augias: "il disagio della libertà" e Vito Mancuso: "Obbedienza e libertà". Il primo centrato sul significato solenne del termine Libertà che spesso barattiamo con il più becero libero arbitrio, cioè la sfrontatezza di poter fare qualsiasi cosa anche in barba a regole e "leggi" universali della socialità. <<Con la libertà vera, faticosa, fatta di coscienza e impegno sembriamo trovarci a disagio, pronti a spogliarcene..>>. ( per seguire e perseguire il tornaconto, il "particulare".n.d.r.)
L'altro saggio vede l'autore, noto e grande teologo originale e innovativo, fare una parallelismo fra obbedienza, alle regole, all'autorità, e Libertà come enfasi del proprio sentire e via di autorealizzazione personale piena e autentica ( dello stesso autore merita leggere anche "La vita autentica").
Con questi pensieri che mi corroborano mi accingo a festeggiare "la Libertà" nella sua festa politica che spero diventi per noi anche una occasione per crescere nella consapevolezza e nella autocoscienza sociale.
Auguri a tutti PER COSTRUIRE E AMARE LA LIBERTA' !
Antart
liberta1.jpg

Nessun commento:

Posta un commento