martedì 5 giugno 2012

Impariamo a non subire

Proviamo a conoscerci di più:
iniziamo con capire cosa ci disturba di più da parte degli altri:
Ccolpevolizzazioni       X divieti

J  imposizioni           = giudizi
 Vrifiuti          
K sopraffazioni

Riconoscere le nostre emozioni negative
ci aiuta a capire cosa ci turba e, magari, perché; 
ci aiuta a fare pace con le insofferenze che ci creano tensione;
ci permette di individuare coloro che attentano alla nostra serenità;

fatto questo possiamo tentare una via di uscita:
1) riuscire ad esprimere il proprio disagio responsabilizzandone l'artefice
( che, sapendolo, potrebbe provare anche a cambiare ) 
2) ridimensionare il significato e la portata del "torto" ricevuto, imparando a inquadrarlo per quello che é non per quello che ci appare
3) se le soluzioni precedenti non riescono non resta che allontanarsi dalla persona molesta, e preferire la vicinanza delle persone più positive con noi

( tratto da "Incontro all'Amore" di Antonio Artegiani )

Nessun commento:

Posta un commento