lunedì 3 settembre 2012

Sessualità & disabilità: un binomio da cominciare a declinare

Il tema della sessualità e disabilità è un tema scottante. Sconta i tanti pregiudizi, tabù e  moralismi che si assiepano attorno alla sessualità e gli altrettanti timori, reticenze e perplessità che ruotano attorno alle persone disabili.
Questo video che vi presento cerca di aprire uno squarcio in questo silenzio assordante  che avvolge questo dilemma: come far dialogare queste due dimensioni  della persona  che sembrano in contraddizione fra loro. Infatti la sessualità per antonomasia la colleghiamo con la salute e l'autonomia mentre la disabilità con il limite e l'assistenza.  E' questa sfida che va posta perché una mediazione è possibile, partendo, magari. proprio dalla revisione di queste associazioni di idee.
Occorre far maturare in noi la percezione della sessualità come dimensione naturale e sostanziale, non opzionale e meritoria, necessaria a qualsiasi persona per realizzarsi nella molteplicità delle sue esigenze istintuali, emozionali, sentimentali, corporee, sensoriali, psichiche. Quindi la sessualità appartiene a tutti e è bene che, superando barriere e distanze, si cerchino le giuste mediazioni per permettere di esprimerla anche ai disabili, specialmente quelli mentali, nelle forme possibili.
Questo obiettivo è possibile ed è un bene sociale da raggiungere attraverso una crescita culturale che le associazioni di promozione sociale, sensibili a queste tematiche, è bene che stimolino facendo girare il discorso e provando a far maturare nuovi atteggiamenti individuali e sociali utili a dare risposte a questa tematica nascosta ma molto sentita dalle famiglie interessate.
Noi ci candidiamo a offrire un luogo per il dibattito inziando da questo blog.




Chi fosse interessato al DVD con il video completo può collegarsi don il sito della produzione: http://www.produzionidalbasso.com/pdb_1067.html

Nessun commento:

Posta un commento