mercoledì 31 ottobre 2012

E' il momento di ripartire

“Sono felice, sono una persona perbene”. “Io sono una persona per bene ed è stato per me bere un calice amaro, questo processo, ma l’ho fatto per rispetto nei confronti della giustizia e della Procura della Repubblica. Per me è un momento di felicità – dice Vendola – sono stato usato in questi anni come contraltare per le più scandalose inchieste che hanno coinvolto un pezzo di ceto politico verminoso. Io ho vissuto un’intera vita sulle barricate della giustizia e della legalità, oggi mi è stato restituito questo. Quello che avevo deciso era sincero, non avrei potuto esercitare le mie pubbliche funzioni con quel sentimento dell’onore che è prescritto dalla Costituzione. Per me non è mai stato in gioco soltanto una contestazione specifica a cui penso di poter documentare l’assoluta trasparenza dei miei comportamenti”. 


Parole solenni dette con l'emozione e la commozione che meritano, per questo Crescere Insieme le pubblica: la passione per la legalità è uno dei capisaldi dell'azione educativa  spettante a genitori e scuola, ma anche a politici e dirigenti di un Paese che si rispetti e voglia sollevarsi e riscattarsi. 
Una nazione ha bisongo di una nuova generazione responsabile e convinta del rispetto di regole e persone: se non la impara dagli adulti di riferimento dove apprenderà questa saggezza ? Per questo tutti noi siamo chiamati a testimoniare questo desiderio e questo impegno per la legalità, l'onestà, la correttezza individuale e collettiva.
Oggi abbiamo a disposizione l'ennesima occasione per riflettere su questo prendendo spunto da quanti in Italia stanno lavorando per ridare spirito e credibilità ad un paese sano ma che troppo spesso è preda di manigoldi e sfruttatori che operano solo per proprio tornaconto in spregio alle comuni regole di convinvenza civile e di rispetto, per avidità di denaro e potere. E' il momento di ripartire con un bel colpo di reni e liberarci di questa zavorra. 

Nessun commento:

Posta un commento