martedì 15 gennaio 2013

la nostalgia di tornare in quella classe

Ieri ho fatto lezione in una splendida 3^ Media a San Mariano, di quelle classi che se ne trovano poche anche avendone incontrate tante.
Questa classe mi aveva già colpito dal primo incontro per l'attenzione, l'interattivitò, la capacità di ascoltare e farsi coinvolgere.
Ieri il tema era proprio centrato sulle emozioni ed è venuta fuori tutta la forza che unisce questo bel gruppo solidale e coeso fino al punto di permettere ad ognuno di loro di esprimere ciò che avevano nel cuore con semplicità e profondità insieme, in un constesto classe capace di valorizzare e partecipare, farsi coinvolgere dalle emozioni dell'altro.
Ho voluto scrivere questo riconoscimento pubblico perché possa essere di sostegno a quei tanti insegnanti che investono impegno e tempo per far crescere le loro classi non solo sul piano delle conoscenze ma anche delle sensibilità e delle relazioni con un lavoro importante che, quando è ben riposto, non stenta a dare i suoi frutti. Un complimento ai ragazzi per essere quella bella risorsa che sono ed aver colto l'occasione offerta dalla scuola, dai loro insegnanti e dalle esperienze vissute per crescere come persone e come gruppo.
Io da parte mia ho chiesto ed ottenuto, nonostante il tempo sempre più esiguo per fare incontri nelle sucole, di poterli incontrare una volta in più, per loro, ma anche per me perchè mi rincuorano, e un po' mi commuovono... e mi hanno lasciato una grande nostalgia di rincontrarli.
Grazie ragazzi e avanti così. A presto.

Nessun commento:

Posta un commento